“La scuola va avanti in presenza, ma più flessibilità per le superiori” – Corriere dell’Umbria

“La scuola va avanti in presenza, ma più flessibilità per le superiori” – Corriere dell’Umbria

18 Ottobre 2020 Off Di giornalenuovaimmagine



Il premier Giuseppe Conte ha illustrato le misure presenti nel nuovo Dpcm per contrastare la pandemia da Coronavirus. Il premier ha iniziato subito dalle scuole: “Le attività scolastiche continueranno in presenza. E’ un asset fondamentale per il nostro paese. Per le scuole secondarie di 2° grado verranno favorite modalità ancora più flessibili dell’organizzazione delle attività didattiche”.

 

 

Insomma, non è esclusa la didattica a distanza per le superiori, in base alla diffusione del contagio in determinate zone. Stop alle attività sportive dilettantistiche e dei settori giovanili. Proseguiranno invece le attività individuali e gli sport di squadra a livello professionistico.